Home / Scuola Università e Dintorni / Università di Firenze: tasse invariate e addio libretto
Università di Firenze: tasse invariate e addio libretto

Università di Firenze: tasse invariate e addio libretto

Tasse invariate rispetto allo scorso anno, un nuovo corso di laurea triennale e un nuovo percorso internazionale, la App per gli studenti e – per le matricole 2016-2017, per la prima volta – addio al vecchio libretto in favore di un nuova tessera universitaria. Queste le principali novità per il prossimo anno accademico dell’Università di Firenze, presentate oggi dal rettore Luigi Dei, al termine del Consiglio d’amministrazione che, dopo il Senato accademico, ha approvato il Manifesto degli Studi per il 2016-2017. Gli organi di governo dell’Ateneo hanno approvato anche la Carta dei Diritti e dei doveri delle Studentesse e degli Studenti. L’offerta formativa 2016-2017 consiste in 55 corsi di laurea triennale, 9 corsi di laurea magistrale a ciclo unico e 65 corsi di laurea magistrale. Nel prossimo anno accademico l’Università di Firenze avrà un nuova laurea, il corso di I livello in Ingegneria gestionale, e il nuovo percorso nell’ambito della laurea magistrale Finance and risk management, in convenzione con la Warsaw School of Economics. Si rafforza così l’internazionalizzazione dell’offerta formativa che prevede – oltre ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza italiana e francese e in Giurisprudenza italiana e tedesca, che rilasciano un titolo congiunto – 3 corsi di laurea triennale e 10 di laurea magistrale che portano a un doppio titolo, in base ad accordi con atenei stranieri.

Nell’offerta formativa anche 6 corsi di laurea magistrale in lingua inglese.  Non ci saranno, è stato detto, aumenti per le tasse e i contributi universitari per il nuovo anno. L’Ateneo fiorentino mantiene anche per il 2016-17 – per quanto riguarda i contributi universitari – il sistema di tassazione progressivo in 70 fasce, secondo la condizione economica dello studente, espressa attraverso l’Isee per le prestazioni per il diritto allo studio universitario.

Durante la seduta odierna il Consiglio d’amministrazione ha approvato anche la Carta dei Diritti e dei Doveri delle Studentesse e degli Studenti. La Carta è stata stilata insieme ai rappresentanti degli studenti e costituirà anche il riferimento in base al quale sarà definito il regolamento per la realizzazione delle iniziative studentesche non finanziate dall’Ateneo. Le matricole 2016-2017 riceveranno per prime la tessera universitaria, che sostituirà il libretto universitario e permetterà l’accesso ai servizi dell’Ateneo,

fra i quali quelli bibliotecari.

Nel nuovo anno accademico, gli studenti fiorentini hanno a disposizione uno strumento in più: la app SmartUnifi permette agli studenti di accedere con le proprie credenziali alla consultazione della carriera, alla prenotazione degli esami e dei libri in biblioteca. Ma mette a portata di smartphone anche contatti, luoghi e eventi dell’Università. La app è disponibile per ora nella versione per i dispositivi Android.

Leggi Anche

Teatrosofia #58. Ozii spettacolari. Il teatro della natura secondo ...

Teatrosofia #58. Ozii spettacolari. Il teatro della natura secondo …

Teatrosofia esplora il modo in cui i filosofi antichi guardavano al teatro. Nel numero 58 …