Home / Sessuologia ed Altro / Un altro caso di ricatto sessuale sul social network Facebook. Ma cosa aspettano le Autorità, lo Stato ad intervenire ?
Un altro caso di ricatto sessuale sul social network Facebook. Ma cosa aspettano le Autorità, lo Stato ad intervenire ?

Un altro caso di ricatto sessuale sul social network Facebook. Ma cosa aspettano le Autorità, lo Stato ad intervenire ?

Cronaca di una spirale perversa: “A quel punto il mio ex prende a pubblicare le foto su un gruppo Facebook. Me lo riferisce una persona fidata a cui era stato chiesto: “Ma quella non è la tua amica?”. Cliccando su un link ben visibile si è rimandati a un post farcito di mie istantanee, corredate da storie inventate di sana pianta su miei presunti rapporti lascivi e su un mio fantomatico passato di pornostar involontaria. Non mancano dettagli inerenti la mia famiglia e il mio indirizzo di casa, con tanto di street view di Google Maps. Il bastardo intanto se la ride e mi dipinge come una sgualdrina. Parallelamente, continuano a giungermi messaggi e richieste di amicizia da perfetti sconosciuti con battute triviali, allusioni, foto mie, foto loro (o meglio dei loro genitali), ingiurie di ogni genere, minacce e richieste esplicite di sesso. Almeno un migliaio i contatti di questo tenore. Io che su Facebook nemmeno li ho mille amici”.

Facile…. in teoria, affidarsi alla legge: “Alla fine vado in questura, all’anticrimine. Non alla Polizia Postale: gli uffici del mio capoluogo di provincia sembrano inaccessibili e se chiami spiegando l’accaduto devi innanzitutto illustrare come funziona Facebook e i suoi gruppi. Provo a denunciarli questi gruppi, ma incorro in risposte disarmanti come “Eh ma lei non doveva farsi fare queste foto”. Alla fine cambio Questura; ma anche lì sulle prime fanno storie, questa volta adducendo ragioni giurisdizionali perché io risiedo da un’altra parte. Eppure Internet non è una città, non ha localizzazioni geografiche precise e se devi spiegarlo alla Postale, è grave”.

 

Leggi Anche

Il contadino sconcertato: "Quell'uomo faceva sesso con la mia scrofa"

Il contadino sconcertato: "Quell’uomo faceva sesso con la mia scrofa"

David Chavez e la scrofa David Chavez, di Hendersonville, nella Carolina del Nord (Usa), è …