mercoledì , giugno 26 2019
Home / Social Network / Twitter lancia un programma di beta test, ecco le novità (forse) in arrivo
Twitter lancia un programma di beta test, ecco le novità (forse) in arrivo

Twitter lancia un programma di beta test, ecco le novità (forse) in arrivo

Dalle sue origini ad oggi, Twitter sembra aver fatto davvero molta strada. Nato come una piattaforma per dare voce ai propri utenti, ora il social è diventato il perfetto “termometro” di come reagisce il pubblico ad eventi di vario genere (spettacoli, cataclismi naturali, interventi politici…). Per far fronte ad una serie di nuove opportunità che si sono aperte sulla piattaforma, Twitter ha deciso di apportare alcune modifiche ed aggiornamenti.

Nelle prossime settimane, Twitter lancerà un nuovo programma beta, dove un selezionato gruppo di utenti potrà accedere alle nuove funzionalità, utilizzarle e poi discuterne con gli altri. Dal canto suo, la piattaforma utilizzerà questi dati per decidere se e come trasformare queste novità in fase di prova in vere e proprie funzionalità per l’intero pubblico di Twitter.

Twitter Beta, il nuovo programma della piattaforma

Proprio di recente Sara Haider, direttrice della gestione dei prodotti di Twitter, ha rilasciato qualche dichiarazione sul nuovo programma beta, decisamente diverso da quello delle altre piattaforme. Saranno qualche migliaia gli utenti a cui sarà accessibile questa versione in fase di test, a cui sarà data la possibilità di twittare riguardo le nuove funzionalità, offrendo la possibilità a tutti di fare domande e commentare.

Tra l’altro, a differenza dei beta tradizionali in cui gli utenti testano funzionalità già consolidate, Twitter Beta consente di modificare le nuove opzioni in corso d’opera, sulla base di quanto riferito dagli utenti.

La prima versione del programma sarà incentrata su di un nuovo design per i thread di conversazione su Twitter. Ma non solo. Le novità della piattaforma sembrano infatti essere numerose, stando a quanto riferito dalla Haider. Vediamo allora di cosa si tratta.

Risposte codificate a colori

La prima versione di Twitter Beta introduce interessanti novità riguardo alle opzioni di conversazione. La piattaforma offre risposte codificate a colori per distinguere i commenti di chi ha postato il tweet originario da quelli degli utenti che lo seguono o non lo seguono. Stando alla Haider, la piattaforma avrebbe scelto appositamente colori molto accesi.

Ma non è tutto. Cliccando su uno dei tweet della conversazione, Twitter Beta offre agli utenti suggerimenti visivi per aiutarli a identificare i commenti più interessanti. Più nel dettaglio, l’app mette in evidenza un thread dei tweet postati dagli utenti seguiti. E anzi, all’interno vi include anche le risposte dell’utente che ha postato il tweet originario. Una novità assoluta per la piattaforma.

Risposte ordinate secondo un algoritmo

Da adesso in poi, le risposte degli utenti potrebbero essere ordinate dal medesimo algoritmo che regola la timeline di ogni utente. Già ora, le risposte su Twitter sono ordinate in maniera gerarchica, muovendo in alto quelle ritenute più importanti (ad esempio, quelle pubblicate dai propri followers). Questo significa che due utenti diversi che prendono parte ad una stessa conversazione potrebbero visionare le risposte in maniera opposta. Ma la nuova versione di Twitter potrebbe invece ordinare le risposte secondo un algoritmo preciso, fisso e uguale per tutti.

Rimozione delle icone di interazione

Un’altra novità introdotta da Twitter è l’esemplificazione dell’aspetto delle riposte degli utenti. Nella versione beta non compaiono icone a cuore per apprezzare i tweet postati sulla piattaforma, né tanto meno icone di retweet o risposta. 

In realtà, icone e funzionalità di interazione non scompaiono del tutto, ma compaiono soltanto quando si tocca un post specifico. In questo modo la piattaforma offre agli utenti la possibilità di interagire solo laddove siano davvero interessati.

Twitter sta però testando altre funzionalità di interazione, come gli icebreakers (tweet appositamente segnalati per iniziare conversazioni) e un campo di aggiornamento dello stato (disponibilità, localizzazione e altro).

Al di là di questo, sembra che Twitter non risulti comunque di facile utilizzo a chi vi accede per la prima volta. Per cui il lavoro della piattaforma si concentrerà proprio sul renderla più fruibile a tutti i tipi di pubblico. Che Twitter Beta riesca davvero nell’intento?

[ da www.techcrunch.com ]

Leggi Anche

Le novità Apple del WWDC 2019

Le novità Apple del WWDC 2019

   Le novità Apple del WWDC 2019: novità keynote Le novità Apple del WWDC 2019 …