Home / Sessuologia ed Altro / Taylor Swift: “è stato scioccante”, la sua testimonianza in tribunale …

Taylor Swift: “è stato scioccante”, la sua testimonianza in tribunale …

Il processo che contrappone Taylor Swift al dj David Mueller è arrivato a uno dei momenti cruciali: le testimonianze dei protagonisti della vicenda.

Mueller è accusato di molestie, secondo la cantante infatti, le avrebbe palpato il sedere durante un MeetGreet nel 2013. Taylor chiede un risarcimento simbolico di solo un dollaro ma una sentenza esemplare “per tutte le donne”.

 

 

Se fino a ieri si ironizzava sul ritratto dell’artista in aula a Denver (non si possono fare foto al processo), oggi le cose si fanno serie con la testimonianza della presunta vittima: “Si è agganciato al mio sedere… lo sentivo afferarlo da sotto la gonna – ha raccontato Taylor Swift – Nei primi millisecondi ho pensato che si trattasse di un errore, così mi sono mossa a lato velocemente così avrebbe tolto la mano, ma non ha lasciato la presa”.

“Una cosa scioccante che non mi era mai successa prima. Poi sono andata il più lontano possibile da lui” – ha continuato la cantante. Il giorno prima era toccato a sua mamma Andrea testimoniare e la donna non era riuscita a trattenere le lacrime ricordando l’episodio.

 

 

Gli avvocati hanno quindi chiesto a Tay come mai nella foto con David Mueller, durante la quale il dj avrebbe commesso la molestia, la gonna non sembra alzata. Senza peli sulla lingua, ha risposto: “Perché il mio sedere si trova nella parte posteriore del mio corpo”. L’avvocato ha continuato dicendo che Tay non si sarebbe potota prendere una pausa quando è avvenuto l’episodio e lei ha replicato: “Il suo cliente avrebbe potuto fare una foto normale con me”.

Il processo va quindi avanti, tocca alla guardia del corpo di Taylor Swift salire sul banco dei testimoni. Tay ha già difeso il bodyguard dicendo: “Nessuno di noi poteva aspettarselo”.

ph: getty images

Leggi Anche

C'è un Babbo Natale che aiuta a scegliere i regali. Ed evitare i ... - AGI

C’è un Babbo Natale che aiuta a scegliere i regali. Ed evitare i … – AGI

share Nel 2017, nell’anno dei chatbot e dell’intelligenza artificiale, anche Babbo Natale diventa un Bot. …