martedì , maggio 21 2019
Home / Tecnologia / Susani (Zucchetti): da venditori di software a consulenti di tecnologia
Susani (Zucchetti): da venditori di software a consulenti di tecnologia

Susani (Zucchetti): da venditori di software a consulenti di tecnologia

Mercoledì 13 marzo scorso Zucchetti ha convocato tutta la forza commerciale del gruppo per fare un bilancio dell’anno appena trascorso e per definire le strategie di vendita del 2019, anche alla luce delle recenti acquisizioni strategiche messe a segno nel corso degli ultimi mesi.
Oltre 300 persone si sono, quindi, riunite all’Auditorium Zalli di Lodi per conoscere nel dettaglio le ultime novità dell’offerta Zucchetti e per trasferire poi al mercato il valore di queste soluzioni.

Dopo una breve analisi dei numeri: oltre 650 milioni di euro di fatturato nel 2018 e più di 350 mila clienti attivi, protagoniste della scena sono state alcune delle società acquisite, che hanno permesso al gruppo di approcciare nuovi mercati partendo già da una posizione di leadership: Lantech-Longwave per networking e cybersecurity, Macnil per l’Internet of Things, Maxidata per il settore vitivinicolo, Nica per il Waste Management, Replica Sistemi e Sima per la logistica e i trasporti, Softwareuno per il settore sociosanitario, Zucchetti Centro Sistemi per l’automazione e Zucchetti Horeca per il mondo della ristorazione e dell’ospitalità.

Paolo Susani

La gamma di applicazioni software e di servizi per professionisti e aziende di qualsiasi settore e dimensione diventa così sempre più ampia e continuamente arricchita con nuove funzionalità, ad esempio algoritmi di intelligenza artificiale per analizzare enormi quantità di dati in poco tempo e aiutare le persone al lavoro a prendere le decisioni più corrette nel minor tempo possibile oppure business app evolute per accedere agli applicativi anche in mobilità e agevolare il modello dello ‘smart working’.
L’obiettivo principale dell’azienda è quello di diventare sempre di più un fornitore globale per i propri clienti, grazie a tutte le sinergie tecniche e commerciali che si possono instaurare a livello di gruppo.

“Collaborazione è una delle parole chiave per la nostra forza vendita – dichiara Paolo Susani, direttore commerciale – perché ci sono veramente infinite opportunità di cross selling. Abbiamo casi di successo di clienti in ambito HR che hanno scelto anche applicazioni di asset management, clienti ERP che hanno adottato i servizi digitali Zucchetti per la dematerializzazione e la fatturazione elettronica, hotel che oltre ai sistemi di booking online hanno acquistato il nostro software per la gestione di bar e ristorante e così via. Oggi non basta più essere bravi ‘venditori di software’, occorre fare uno sforzo ulteriore e diventare ‘consulenti di tecnologia’, per capire tutto ciò che serve realmente all’utente finale e renderlo più efficiente e competitivo sul mercato. Tutto cambia, infatti, tranne il nostro ‘mantra’: il successo di Zucchetti dipende dal successo dei suoi clienti”.

Leggi Anche

Ict, il meglio di Italia e Ue a Torino per la 'Italian Tech Week'

Ict, il meglio di Italia e Ue a Torino per la ‘Italian Tech Week’

CRONACA (Fotogramma) Pubblicato il: 20/05/2019 14:09 L’ingegnere che diventa un po’ più umanista e l’umanista …