mercoledì , giugno 26 2019
Home / Tecnologia / Smartphone pieghevoli: ecco quando avremo un modello “economico”
Smartphone pieghevoli: ecco quando avremo un modello “economico”

Smartphone pieghevoli: ecco quando avremo un modello “economico”

La nuova tecnologia di visualizzazione pieghevole per smartphone presente su Samsung Galaxy Fold e Huawei Mate X è costosa. Troppo costosa per il consumatore medio, nonostante l’interessante novità nel design. Questi smartphone pieghevoli sono infatti nati per essere dispositivi rivoluzionari e pieni di sorprese, con un target specifico.

Questa rivoluzione non sarà però ancora a portata di tutte le tasche. Per la tecnologia di visualizzazione, la strada dall’innovazione del laboratorio all’hardware di consumo sarà lunga e lenta. L’hardware complesso e i costosi processi di fabbricazione richiedono enormi investimenti iniziali, e parliamo di miliardi di dollari.

 

In fondo, anche per l’OLED la strada era in salita

La tecnologia OLED, l’attuale standard nella produzione di smartphone, restò in fase di test e produzione su piccola scala per anni prima di essere lanciata sul mercato. Molte aziende sperimentarono l’OLED, ma pochi smartphone dotati di tale tecnologia furono messi in vendita e anche allora erano fuori dalla portata di molti, ad eccezione degli appassionati con maggiore possibilità economica. Ci sono perciò voluti anni per ridurre il prezzo degli schermi OLED.

Gli attuali design pieghevoli richiedono un miglioramento della durabilità dello schermo, ma senza la protezione fornita da una copertura di vetro. Lo strato di plastica sottile deve flettersi migliaia di volte senza mai creare pieghe o malfunzionamenti. Sono naturalmente più difficili da produrre e sono sorprendentemente complessi, basti pensare che il display flessibile sul Nubia Alpha, ad esempio, presenta una pellicola protettiva composta da 11 strati!

 

Un esperimento rischioso

Il problema principale è che senza una chiara domanda, è molto difficile fare previsioni. La produzione di OLED per display pieghevoli è davvero ai primordi e ciò renderà il costo per pezzo notevole fino a quando non si svilupperanno economie di scala.

Samsung e Huawei propongono questi dispositivi a prezzi molto alti ed è soprattutto sulla loro esclusività che le suddette aziende puntano per vendere il loro prodotto. L’esclusività di entrambi i dispositivi li rende così appetibili per il pubblico nonostante il loro prezzo non sia assolutamente alla portata di tutti.

 

Caratteristiche tecniche fuori dal comune

Tuttavia, nemmeno Samsung o Huawei sembrano sicuri del valore dei loro prodotti; non li producono in serie e il sentore è che non siano ancora pronti per essere commercializzati. Sia il Galaxy Fold che il Mate X sono esagerati sul fronte delle specifiche tecniche: il Galaxy Fold, in particolare, ha cinque fotocamere e 12 GB di RAM, caratteristiche davvero oltre quelle che siamo abituati a vedere.

Entrambi i dispositivi sono dotati anche di connettività 5G, che è un’altra costosa aggiunta alla scheda tecnica, facendo sì che questi super-cellulari costituiscano un banco di prova importante per l’applicazione di questa tecnologia. Ma per ora è principalmente una strategia di marketing, data la mancanza di copertura 5G in quasi tutto il mondo.

 

Tuttavia, qualcuno ha pensato al futuro

Il CEO di Huawei, Richard Yu, aveva già annunciato un telefono pieghevole da 1000 dollari entro pochi anni. “Nel corso del tempo, saremo in grado di spingerlo al di sotto di 1.000 dollari. Per questo abbiamo bisogno di altro tempo. Un giorno, forse, potremo anche proporlo a 500 dollari“, ha detto Yu.

Sappiamo che Xiaomi e altri stanno lavorando alle proprie soluzioni pieghevoli, dai progetti generali alla tecnologia della cerniera, come la TCL DragonHinge. In generale, però, dovremo aspettarci ulteriori impianti di produzione e più concorrenza che mai in questo ambito, soprattutto per quanto riguarda questi display hi-tech e le complicate cerniere.

In conclusione, sembra proprio che nel 2019 non vedremo un telefono pieghevole a prezzi accessibili. Potremmo tenere d’occhio eventuali edizioni “smart” nel periodo di settembre ma potremmo dover aspettare fino al 2021 prima che un “foldable” sia più economico di un iPhone, tanto per fare un paragone.

Apple è preoccupata per via degli smartphone pieghevoli

E’ risaputo quanto sia alto l’interesse degli utenti verso il campo degli smartphone pieghevoli. Le…

Corning ha risolto il problema più grande degli smartphone pieghevoli

L’azienda Corning potrebbe risolvere un grosso problema per gli smartphone pieghevoli. La loro Era è…

Huawei Maya su GFXBench: in arrivo un nuovo smartphone economico

Dalle pagine di GFXBench giunge voce di un nuovo dispositivo appartenente alla cinese Huawei comparto…

Leggi Anche

Un dispositivo smart da indossare, che monitora con precisione il cuore per giorni

Un dispositivo smart da indossare, che monitora con precisione il cuore per giorni

I problemi cardiaci e le soluzioni hi-tech per individuarli sono al centro di molte ricerche. …