martedì , luglio 23 2019
Home / Tecnologia / Samsung ISOCELL Plus: una nuova tecnologia per i sensori
Samsung ISOCELL Plus: una nuova tecnologia per i sensori

Samsung ISOCELL Plus: una nuova tecnologia per i sensori

Samsung ha annunciato in queste ore una nuova tecnologia per i sensori fotografici (che potrebbe essere impiegata sia su smartphone che su fotocamere). Si tratta di ISOCELL Plus, evoluzione della già ben nota ISOCELL che è impiegata in varie declinazioni in tanti prodotti.

Come spiegato da Samsung, i sensori CMOS utilizzati ancora oggi sugli smartphone possono essere FSI (illuminazione frontale) o BSI (retroilluminazione). I secondi permettono di catturare più luce a parità di condizioni rispetto agli FSI garantendo fotografie migliori.

Il passaggio successivo è evitare che la luce che dovrebbe arrivare a un fotodiodo possa colpirne per sbaglio anche un altro, producendo rumore all’interno dell’immagine. A questo punto è arrivata Samsung con i primi ISOCELL nel 2013 che permettevano di ridurre quest’ultimo problema. Infatti i singoli fotodiodi sono isolati tra loro con una barriera fisica e focalizzando poi i fotoni con una microlente.

Cosa cambia quindi con ISOCELL Plus? I normali sensori ISOCELL hanno una griglia metallica per separare i pixel che però assorbe o riflette parte della luce riducendo i vantaggi della retroilluminazione. Grazie a Fujifilm è stato possibile realizzare un nuovo materiale che riduce queste due problematiche.

Questa novità tecnologica permette una migliore fedeltà dei colori e migliora del 15% la sensibilità alla luce. Pensando sia alle fotocamere ad altissima risoluzione, sia agli smartphone, il nuovo ISOCELL Plus permette di utilizzare pixel più piccoli (0,8 µm) senza perdite di qualità. Questo da un lato permette di integrare più fotocamere in uno smartphone e dall’altro consente di avere sensori con una maggiore risoluzione.

Leggi Anche

Google Traduttore si rinnova: ecco nuove lingue, rilevamento automatico della traduzione e nuova interfaccia

Google Traduttore si rinnova: ecco nuove lingue, rilevamento automatico della traduzione e nuova interfaccia

Google Translate permette agli utenti ogni giorno di esplorare paesi sconosciuti, comunicando in lingue diverse …