lunedì , novembre 19 2018
Home / Tecnologia / Samsung annuncia ufficialmente il display pieghevole e novità su …
Samsung annuncia ufficialmente il display pieghevole e novità su ...

Samsung annuncia ufficialmente il display pieghevole e novità su …

Alla Samsung Developer Conference organizzata per il 7 e l’8 Novembre 2018 a San Francisco negli USA, la multinazionale sudcoreana ha presentato l’innovativo display pieghevole denominato Infinity Flex Display, il nuovo design One UI, che rende l’interfaccia più comoda per l’utilizzo con una sola mano e dei moderni strumenti di sviluppo per le piattaforme Bixby e SmartThings.

L’evento che raduna migliaia di sviluppatori e creator, è finalizzato all’esplorazione della tecnologia odierna, con uno sguardo anche alle possibili innovazioni del futuro. Si tratta di una conferenza della durata di due giorni, che prevede, oltre a sessioni tecniche e ampi momenti di networking, anche interessanti annunci nel campo della tecnologia.

 

La notizia è stata diramata nella giornata di oggi, Mercoledì 7 Novembre 2018, attraverso la stesura di un comunicato redatto dall’ufficio stampa di Samsung, riportante un sunto generale delle principali novità che hanno caratterizzato la prima giornata del convegno.

Nella prima giornata della SDC, Samsung ha fatto conoscere One UI, il nuovo minimale design dell’interfaccia, riportante i contenuti più importanti nella metà inferiore dello schermo del dispositivo, cosi da semplificare le azioni che l’utente solitamente svolge con una mano. Il lavoro svolto per la creazione di One UI, è stato volto anche alla riduzione di disordine e distrazioni durante l’utilizzo del device.

Presentato, come detto in precedenza, anche Infinity Flex Display, che spiana la strada all’arrivo in futuro di uno smartphone pieghevole. Momento tanto atteso dai presenti e non solo, quello in cui è stato mostrato il device, grande più o meno quanto un tablet, ma capace di ridurre le proprie dimensioni a quelle di un normale smartphone.

L’azienda, con l’introduzione di One UI e di Infinity Flex Display, vuole dare la possibilità agli utenti di effettuare operazioni prima impensabili, con un tradizionale smartphone, offrendo un dispositivo compatto e capace di aprirsi per svelare uno schermo più ampio e immersivo, che favorisce il multitasking e la visualizzazione dei contenuti. Il comunicato riporta le seguenti parole a riguardo:

“L’esperienza dell’applicazione passa senza problemi dal display più piccolo al display più grande man mano che il dispositivo si apre. Inoltre, gli utenti possono navigare, guardare video, connettersi e fare multitasking senza perdere tempo, utilizzando contemporaneamente tre app attive sul display più grande”.

Nell’ambito di questo display pieghevole, molto probabilmente non ancora definitivo, Samsung esorta gli sviluppatori a collaborare per la realizzazione e l’ottimizzazione di quello che potrebbe presto diventare uno dei prodotti di punta del colosso sudcoreano.

Rivelata anche l’altra novità riguardante Bixby, il successore dell’assistente virtuale S Voice presentato nel Marzo 2017, in concomitanza con gli smartphone Galaxy S8 ed S8 Plus.

Oltre all’annuncio di Bixby Developer Studio, un insieme di strumenti pensato per rendere la vita più facile a tutti gli sviluppatori ed i partner, che saranno messi nelle condizione di creare funzionalità e servizi per l’assistente virtuale e metterli a disposizione dei consumatori all’interno di un marketplace dedicato, annunciato anche l’imminente rilascio nei prossimi mesi nelle lingue: inglese britannico, francese, tedesco, spagnolo e sopratutto Italiano.

DJ Koh, Presidente e CEO della divisione IT Mobile Communications di Samsung Electronics, ha dichiarato:

“Abbiamo raggiunto progressi significativi nell’AI e nell’IoT, che saranno cruciali per dare vita alla nostra visione di realtà connessa. I progressi compiuti in Bixby e SmartThings inaugurano un nuovo capitolo in cui prodotti e servizi di terze parti possono essere integrati nelle piattaforme AI e IoT su larga scala. Il display pieghevole offre le basi per un nuovo tipo di esperienza mobile. Siamo entusiasti di lavorare con gli sviluppatori su questa nuova piattaforma per creare nuovo valore per i nostri clienti. Non vediamo l’ora di vedere dove questa tecnologia e la collaborazione con gli sviluppatori potranno portarci”.

Inoltre vi è anche una nuova suite di strumenti introdotta da Samsung su SmartThings, la propria piattaforma presente in più di 200 mercati in tutto il mondo, che permette il collegamento di più dispositivi IoT.

Si tratta di strumenti come SmartThings Cloud Connector, SmartThings Device Kit e SmartThings Hub Connector. Gli sviluppatori possono anche progettare e lanciare sulla piattaforma, oltre a integrare facilmente i dispositivi Zigbee e Z-Wave.

Infine aggiornato anche il programma di certificazione Works with SmartThings (WWST), che da, agli sviluppatori, la possibilità di accedere direttamente alle risorse e agli esperti di SmartThings.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.


 

Leggi Anche

Mediaset: tecnologia Premium ceduta a Sky per 22,9 mln

Mediaset: tecnologia Premium ceduta a Sky per 22,9 mln

E’ quanto si legge nella relazione che accompagna i conti trimestrali di Mediaset: l’accordo era …