martedì , giugno 18 2019
Home / Tecnologia / PES 2020: Konami svela le prime novità
PES 2020: Konami svela le prime novità

PES 2020: Konami svela le prime novità

PES 2020 comincia a stuzzicare le idee dei fan. Anche quest’anno, infatti, l’E3 di Los Angeles ci ha regalato un bel po’ di succose novità riguardanti il titolo targato Konami, che negli anni sta assottigliando di molto il margine di distacco con la concorrenza grazie ad un gameplay in continuo sviluppo. Partendo dalle notizie cardine, basti sapere che questo nuovo capitolo sviluppato dalla software house nipponica prenderà il nome di eFootball PES 2020, e verrà rilasciato sul mercato il 10 settembre prossimo per PlayStation 4, XBox One e PC Steam.

Tra le tante novità in termini di gameplay non si può non parlare dell’evoluzione delle meccaniche di gioco, soprattutto in fatto di dribbling e controllo del pallone: l’aver avuto un top player come Dos Andrés Iniesta come consulente ha permesso a Konami di sviluppare il Finesse Dribble, basato sulle capacità in fase di smarcamento dell’ex tuttocampista del Barcellona. Tanto spazio anche per Ronaldinho, il cui stile verrà riprodotto in maniera fedele grazie ad una serie di meccaniche e animazioni che permetteranno di sfruttare le sue fantastiche capacità in fase di dribbling. Rinnovata anche la Master League, che in PES 2020 godrà di un nuovo algoritmo che permetterà di trovarsi di fronte a dinamiche economiche, per quanto riguarda il calciomercato, in linea con il calcio reale sia per i costi dei cartellini che per gli ingaggi percepiti dai giocatori.

Vi sarà spazio anche per un upgrade della gestione dei dialoghi, che verranno controllati meglio al fine di gestire la propria esperienza al top. Ampio spazio anche alla personalizzazione del proprio allenatore, che offrirà vaste possibilità creative grazie alla tecnologia di scansione 3D: qualora ciò non vi bastasse, però, potrete anche utilizzare avatar di figure di spicco quali il compianto Cruyff, Zico e Maradona. Importante anche l’introduzione della modalità Matchday, che permetterà al videogiocatore di immergersi in una nuova esperienza grazie a degli eventi settimanali che porteranno ad un determinato punteggio maturato sulla base di passaggi riusciti e gol segnati. L’unità d’intenti tra gli utenti darà modo alla propria formazione di progredire fino alla Grand Final, che vedrà sfidarsi i migliori rappresentanti della fase precedente in partite che verranno trasmesse integralmente in uno spazio dedicato all’interno della modalità Matchday.

Ronaldinho e Messi, ex compagni ai tempi del Barcellona, saranno gli uomini copertina di PES 20.
PES 2020: gli uomini copertina

Forte della partnership ormai consolidata col Barcellona, PES 2020 offrirà finalmente a Leo Messi una copertina all’altezza del n.10 blaugrana: dopo Luis Suarez e Philippe Coutinho, dunque, è il turno della Pulce, che sarà l’uomo immagine della standard edition. Per quanto riguarda la Legend Edition, che sarà disponibile esclusivamente in versione digitale, tale ruolo spetterà a sua maestà Ronaldinho: nella versione sponsorizzata dal Gaucho, inoltre, sarà possibile ottenere una versione 2019 del giocatore e Messi in prestito per 10 incontri myClub. Prenotando il gioco, con i pre-order che hanno aperto i battenti proprio nelle scorse ore, verranno concesse mille monete myClub e anche un Iniesta da utilizzare nella stessa modalità.

We’re also introducing a brand new mode; Matchday. 🙌

Be a part of footballs biggest matches, pick a side work with PES players around the world to build enough points to reach the grand final of each Matchday event. 🏆#eFootballPES2020 pic.twitter.com/c5AeZKYwxj

— Pro Evolution Soccer (@officialpes) June 11, 2019

Leggi Anche

Tracce maturità 2019, chi corregge le prove scritte

Tracce maturità 2019, chi corregge le prove scritte

MATURITÀ 2019, DATE Maturità 2019, prima e seconda prova: chi le corregge — Fonte: istock …