martedì , giugno 18 2019
Home / Tecnologia / Parco Valentino 2019: le novità di case auto fra tecnologia e auto elettriche
Parco Valentino 2019: le novità di case auto fra tecnologia e auto elettriche

Parco Valentino 2019: le novità di case auto fra tecnologia e auto elettriche

E’ iniziato il conto alla rovescia per l’inizio della 5a edizione di Parco Valentino 2019, la manifestazione dedicata al mondo dell’auto che si terrà a Torino dal 19 al 23 giugno prossimi.

Un evento, questo della capitale italiana dei motori, che prevede grandi novità non soltanto legate al mondo delle 4 ruote.

La prima è che sarà un’auto a guida autonoma a tagliare il nastro dell’evento, mercoledì 19 giugno, come ha spiegato Andrea Levy, presidente della manifestazione.

Una manifestazione che mette al centro la mobilità integrata, le nuove motorizzazioni, oltre alla già citata guida autonoma che qui arriva come anteprima nazionale di un progetto del Comune di Torino che sta lavorando sui sistemi di guida in remoto grazie alla tecnologia 5G e che conferma la città sabauda quale anima dell’innovazione e della ricerca tecnologica (leggi di più sull’evento).

Focus su auto elettriche, sfilate, centri stile e mondo dell’auto a 360 gradi

“Anche il focus sulle auto elettriche arricchierà l’evento”, spiega l’imprenditore torinese. “Le grandi protagoniste saranno naturalmente le case automobilistiche e i centri stile, che porteranno le loro novità tra il pubblico. Pubblico che sarà coinvolto in una 5 giorni dedicata ai motori (anche a 2 ruote)”.

“Una vera e propria festa che coinvolge tutta la città – ha fato eco Alberto Sacco, assessore al Turismo e al Commercio del capoluogo – con un focus dedicato alle mobilità green”.

Quest’ultima diventa perno dell’esposizione all’interno del Parco. Con diverse case automobilistiche coinvolte e con la collaborazione anche del Politecnico di Torino, che è partner della manifestazione e che sarà anche protagonista di una dimostrazione di veicoli elettrici nel centro della città.


Parco Valentino 2019, le novità “Pret a porter” Mazda

Dopo il suo debutto a Ginevra, a Parco Valentino 2019 Mazda presenterà al pubblico italiano (che potrà acquitarlo da settembre) la sua CX-30, il crossover compatto che si posiziona tra la CX-3 e il CX-5 (leggi di più) ed entrando in questo segmento dove fino a oggi non era presente.

Presenti invece vari sitemi di assistenza alla guida e varia gamma di motori benzina ibrido, diesel e il benzina Skyactiv-X, anch’esso ibrido grazie alla tecnologia Mazda M Hybrid.

A Torino, Mazda celebrerà anche i 30 anni della sua icona, la MX-5, con un raduno e una sfilata per le vie di della città di oltre 300 fan della spider giapponese, presente nella versione speciale 30th Anniversary.

Parco Valentino 2019, Suzuki con Carolina Kostner

Da una giaponese di Hiroshima a una di Hamamatsu: Suzuki sarà nella metropoli piemontese con uno stand con diversi modelli rappresentativi sotto lo sguardo di Carolina Kostner, campionessa del mondo di pattinaggio artistico e Brand Ambassador di Suzuki.

L’atleta sarà ospite d’onore allo stand e parteciperà alla “President Parade”, accanto al presidente di Suzuki Italia, Massimo Nalli, che proprio alle porte di Torino ha il suo quartier generale italiano. Attualmente, con oltre 3 milioni di vetture l’anno è all’8° posto della classifica mondiale delle vendite (fonte JATO).

Peugeot 508 SW debutta ibrida

A qualche mese dalla presentazione mondiale avvenuta allo scorso Salone dell’auto di Parigi, la Nuova Peugeot 508 SW ha fatto il debutto sul mercato italiano, dove sarà commercializata anche con la formnula del noleggio lungo termine di Free2Move Lease, la business unit di Free2Move, brand di Groupe PSA. E la versione ibrida sarà esposta, per la prima volta in Italia, in occasione di Parco Valentino 2019.

Leggi qui dell’elettrificazione di Peugeot.

La Mazda CX-30

La Peugeot 508 SW

Carlonia Kostner, brand ambassador Suzuki

A Torino ecco le “francesine” Citroën, che festeggia i 100 anni con un concorso

All’evento non poteva mancare Citroën. Forte delle oltre 40mila immatricolazioni in Italia del primo quadrimestre 2019 (quota di mercato a +0,2%), la casa festeggia il secolo di vita lanciando #BornAndré. E’ un concorso che vuole premiare con la consegna di una C3 Origins i bimbi nati in Francia il giorno 4 giugno e battezzati Andrè, nome del fondatore Andrè Citroën.

Oltre che in Francia, il concorso è stato lanciato anche nel Regno Unito e in Italia, dove è iniziato il 4 giugno e terminerà alle ore 12 del 12 luglio: nel nostro caso, il premio è riservato a un piccolo di nome Andrea nato nel mese di giugno 2019.

La C3 Origins – edizione del centenario della casa transalpina – nasce sull’onda dei risultati di vendita della Citroën C3 (leggi della Citroën C3 auto dell’anno per i giornalisti italiani), la best seller della marca in Italia che grazie a oltre 17.000 immatricolazioni da inizio anno si mantiene al 2° posto nel suo segmento. Inoltre è la vettura estera più venduta in Italia, al terzo posto assoluto dei modelli più venduti.

Ottimo l’andamento di Citroën Nuovo Berlingo che nel primo quadrimestre ha incrementato le sue vendite dell’88%. Da segnalare nel canale dei privati autovetture, la crescita di Citroën Italia di quasi il 16%, oltre il triplo di quella del mercato in questo canale di vendita.

Lanciato da poco sul mercato, Citroën C5 Aircross, il Suv di segmento C è stato accolto molto positivamente dal pubblico italiano, totalizzando oltre 3.000 contratti in 4 mesi. A 20 mesi dal lancio, l’auto ha già raggiunto le 200.000 vendite:  2ª più venduta della marca, 3° modello più venduto in Francia nel suo segmento e il 6° in Europa.

La Citroen C5 Aircross

Autoteq 5G: spazio alla tecnologia

In concomitanza con Parco Valentino 2019 si terrà la prima edizione di Autoteq 5G, presso il Centro Congressi Lingotto di Torino. Oggetto: l’innovazione.

Il giorno 20 giugno saranno presenti oltre 200 professionisti nazionali e internazionali dei settori automotive e ICT, che parteciperanno a conferenze e meeting con una “full immersion” nel mondo delle auto connesse.

Un italiano su tre guida una vettura connessa.

Nel corso delle sessioni in programma saranno affrontati temi d’attualità supportati da ricerche e indagini di mercato, osservatori e trend riguardanti il settore automotive.

I focus saranno sia sull’avvento dell’approccio tecnico e di business MaaS (Mobility as a Service) sia sull’impatto di tecnologie quali AV/VR, Intelligenza Artificiale e Machine Learning. Particolare attenzione, inoltre, alle opportunità introdotte dallo sviluppo del 5G.

Qui per sapere ancora di più sul Salone.

Leggi Anche

Tracce maturità 2019, chi corregge le prove scritte

Tracce maturità 2019, chi corregge le prove scritte

MATURITÀ 2019, DATE Maturità 2019, prima e seconda prova: chi le corregge — Fonte: istock …