giovedì , febbraio 21 2019
Home / Tecnologia / Nonostante la recessione Confartigianato assume sette persone
Nonostante la recessione Confartigianato assume sette persone

Nonostante la recessione Confartigianato assume sette persone

Confartigianato Varese artser assume sette persone. Non è una novità, considerato che solo lo scorso anno ne aveva assunte 27. E se un’associazione di categoria così importante investe nel capitale umano e in nuove competenze per i propri servizi, vuol dire che nel bel mezzo di una recessione tecnica ci si deve attrezzare per la crescita.

Quando si parla di assunzioni, non ci si riferisce ai soliti smanettoni digitali o esperti 4.0. L’età media degli assunti – 39 anni – della precedente chiamata dice molto sul tipo di sviluppo che Confartigianato vuole favorire. Tendenza che ribadisce nella nuova chiamata dove si spalancano le porte a quattro esperti in amministrazione del personale,  un consulente, un medico del lavoro e un ingegnere della sicurezza.

Il direttore generale di Confartigianato Imprese Varese, Mauro Colombo, principale “architetto” del nuovo assetto della società di servizi dell’associazione di viale Milano, inserisce questa tendenza nel processo di cambiamento che stiamo vivendo nel mercato del lavoro e non solo. La tecnologia digitale rimane un formidabile abilitatore, in grado di ridefinire competenze e professionalità, ma è sempre la persona il centro indiscusso di questa evoluzione. «I cambiamenti in atto nel mondo dell’occupazione – spiega Colombo – richiedono un’integrazione di competenze, non solo nelle aziende ma anche all’interno di gruppi come Confartigianato Varese Artser che si propongono di essere partner nei processi di sviluppo».

In un momento in cui l’economia rallenta, Confartigianato rilancia potenziando i propri servizi. A prima vista potrebbe sembrare un azzardo, ma il calo della produzione, preannunciato dalle indagini congiunturali per i prossimi mesi, va contrastato sul piano della qualità e non della quantità. Parlando di micro e piccoli imprenditori, la tenuta del mercato e l’ulteriore sviluppo passano dalla sinergia con professionalità tra loro differenti, in grado di elevare alla massima potenza il significato di skills quali l’integrazione e l’evoluzione delle competenze. «Riqualificazione professionale, inserimento di nuove leve, crescita, riorganizzazione aziendale, connessa all’importanza di nuove e chiare regole – conclude il dg Colombo amministratore delegato della società di servizi Artser – Questi sono solo alcuni esempi che richiedono un investimento forte sul capitale umano per dare forza, competenze e opportunità di sviluppo alle Pmi».

 

Per presentare la propria candidatura è necessario accedere al sito www.asarva.org e inserire il curriculum vitae alla voce corrispondente al proprio profilo professionale nella sezione “Entra nel nostro team”.

 

 

Leggi Anche

La pelle (di qualità) cerca innovazione

19 Febbraio 2019 DI Andrea Guolo Tempi di mercato difficili. Ma l’edizione di Lineapelle che …