lunedì , novembre 12 2018
Home / Sessuologia ed Altro / “La vita sessuale delle sirene” di Andrea Malabaila: cosa succede …
“La vita sessuale delle sirene” di Andrea Malabaila: cosa succede ...

“La vita sessuale delle sirene” di Andrea Malabaila: cosa succede …

Giu 19, 2018

C’era una volta una sirena in una piscina. Non aveva una coda, ma un abito da sposa. Aveva deciso di liberarsene e di entrare nell’acqua insieme a Max, senza nessuna ragione in particolare. Si chiamava Ilaria.

C’era una volta Leo, che non era né un tritone né un uomo. Era quell’entità indefinita che lavorava alla Chèvre Au Lait come copywriter, senza infama e senza gloria. Nell’ombra.

C’era una volta un matrimonio, che in realtà non c’è mai stato. Ilaria sposò Leo, per poi liberarsi del suo abito bianco e buttarsi in piscina con Max, il fratello di Leo.

È così che inizia una storia che racconta della solitudine che ci fa compagnia negli anni più complicati. Non è un sentimento negativo, o almeno non del tutto. Grazie a un matrimonio finito male (o mai iniziato), Leo inizia la sua vera vita: si licenzia, inizia a sfornare slogan vincenti e diventa un pubblicitario di tutto rispetto.

Nel frattempo Ilaria finisce a passeggiare davanti al Pink Velvet, un locale di spogliarelliste in cui non è mai entrata.

Single, eppure sposata, la sirena decide di entrare e di scoprire un mondo di cui non sapeva nulla.

Anni dopo, dopo litri di spumante, servizi fotografici e cambiamenti, Leo e Ilaria sono ancora lì, a chiedersi cosa sarebbe successo tra loro se solo la sirena non avesse deciso di tuffarsi con Max.

Sono cambiati, hanno vissuto tre anni senza mai sapere nulla l’uno dell’altra. Sono diventati adulti, realizzati, ma sono entrambi soli.

Il romanzo di Andrea Malabaila, edito da Clown Bianco Edizioni, è una storia che parla soprattutto di scelte: da zero a uno.

Cosa succede quando passi da zero a uno? Cosa succede quando oltrepassi un limite?

Parla anche di cambiamenti, di persone che ritornano, di imprevisti a cui nessuno può rimediare e di vite che sono destinate a non cambiare mai.

Parla di vita, ma senza scadere nel didascalico: tutti i personaggi sono buffi, persino nei loro momenti peggiori.

Come si può non sorridere del lavoro alla Chèvre Au Lait? O dello slogan “La lentezza ti mette a novanta”? E come si può non abbracciare quella leggerezza con cui Ilaria accetta ogni parte di sé?

“La vita sessuale delle sirene” mi è piaciuto: non è impegnativo, si lascia leggere anche di sera e incuriosisce.

E poi parla un po’ di tutti noi, di quello che scegliamo di legarci al dito e delle esperienze a cui decidiamo di non dare più potere su di noi. È un romanzo molto godibile, scritto bene e particolarmente rapido.

In una parola: consigliato.

 

Written by Giulia Mastrantoni

 

Leggi Anche

Incontrare le persone LGB (2018): recensione ed intervista alle ...

Incontrare le persone LGB (2018): recensione ed intervista alle …

Il libro Incontrare le persone LGB. Strumenti concettuali e interventi in ambito clinico, educativo e …