lunedì , dicembre 10 2018
Home / Sessuologia ed Altro / “Il mio compagno non vuole fare sesso con me durante il ciclo. Cosa devo fare?” La risposta
“Il mio compagno non vuole fare sesso con me durante il ciclo. Cosa devo fare?” La risposta

“Il mio compagno non vuole fare sesso con me durante il ciclo. Cosa devo fare?” La risposta

“Il mio compagno non vuole fare sesso con me durante il ciclo. Cosa devo fare?” La risposta

Nella rubrica di posta sul sito aplus.com, il portale di “positive journalism” fondato nel 2014 dall’attore Ashton Kutcher, l’esperta di relazioni Lindsay Geller risponde pubblicamente alle domande dei lettori in fatto di sesso e problemi di coppia.

Questa settimana, il tema portato all’attenzione del pubblico riguarda il sesso durante il ciclo mestruale, un argomento considerato tabù ancora da molte persone.

Carlie lamenta il fatto che il suo compagno non voglia fare sesso con lei durante il ciclo. “Dice che il pensiero del sangue lo disgusta”, scrive, “ma io non ho mai avuto questo problema con quelli prima di lui.

Credi che dovrei provare a convincerlo a superare questa paura? Non voglio rendere la questione più grande di quello che è, ma d’altra parte, non voglio neanche dovermi vergognare per una cosa che non posso controllare. Ogni consiglio è ben accetto”.

Ecco la risposta dell’esperta:

Cara Carlie,

nonostante poche persone si espongano, tutti hanno una personale opinione sul sesso durante il ciclo. Alcuni lo accettano, altri lo evitano, altri ancora lo eludono. Il problema nasce quando uno dei due vuole farlo, ma l’altro è disgustato all’idea.

GUARDA ANCHE: SESSO OVER 50, QUELLO CHE LE DONNE NON DICONO 

Cominciamo con l’analizzare la doppia morale che ci hanno insegnato quando si parla di sesso e fluidi corporei. Ogni volta che si fa del sesso, alle donne è richiesto di essere a loro agio con lo sperma, anzi, di desiderarlo. Ma quando si parla di “quel periodo del mese”, molti si spaventano alla sola vista del sangue mestruale, spingendo le donne a vergognarsi di un fatto assolutamente normale della loro salute.

Un uomo può avere una legittima paura del sangue in tutte le forme, ma in molti casi è solo un retaggio di antiche tradizioni culturali oggi superate.

GUARDA ANCHE: 10 COSE DA NON DIRE A UNA RAGAZZA QUANDO HA IL CICLO

Fin dai giorni dell’Antico Testamento, le donne col ciclo sono state considerate “sporche”. E secondo il Levitico (il terzo libro della Torah ebraica e della Bibbia cristiana) allo stesso modo è sporco tutto quello che toccano, inclusi i mariti. Nel Medioevo si credeva che se il pene di un uomo avesse toccato il sangue del mestruo, sarebbe bruciato.

Più di recente, in Nepal, la pratica Hindu di mandare le donne col ciclo in isolate capanne di fango è stata comune fino al 2005, quando venne vietata. In Giappone, alle donne Shinto è ancora vietato entrare nei templi durante il ciclo, e scalare alcune montagne sacre.

Per fortuna, negli ultimi 1500 anni abbiamo fatto dei progressi. “Capita che un uomo scopra che il sangue del mestruo non sia così spaventoso come immaginasse”, dice il sex therapist del New York Times Stephen Snyder MD. “Il modo migliore di aumentare le probabilità che questo succeda, è cominciare ad accettare le sue paure come reali e importanti”.

Se questo lo aiuta a capire che alcune sue opinioni sul sesso durante il ciclo sono radicate nelle percezioni imposte dalla società, allora dopo puoi cominciare a lavorare con lui per cambiare il suo punto di vista.

Un modo per rivoluzionare la percezione del sangue mestruale è di pensarlo come un lubrificante naturale, cosa che realmente è. Questo ci proietta in un’altra  ragione per cui le donne vogliono fare sesso durante il ciclo: è piacevole.

Quando l’utero si espande con il sangue, preme sulle terminazioni nervose intorno alla vulva, e quando queste vengono stimolate, il cervello può interpretarlo come se qualcosa stesse effettivamente toccando quella zona.

Bisogna anche sottolineare come diversi studi abbiano dimostrato che gli uomini trovino le donne più attraenti durante l’ovulazione, i giorni prima del ciclo, quando le ovaie rilasciano l’ovulo pronto per la fecondazione. In questo periodo le donne sono più fertili, e gli uomini possono avvertirlo a livello biologico.

Questi sono due grandi motivi per fare sesso durante il ciclo, soprattutto dopo che vi siete presi del tempo per imparare insieme come funziona. Anche se istruire il tuo compagno sulle nozioni di biologia che la scuola non gli ha insegnato non è certo compito tuo, educarlo sul funzionamento del tuo ciclo è un modo per aiutarlo a cambiare la visione che la società gli ha inculcato.

Con affetto, Lindsay

Leggi la risposta completa su aplus.com

Leggi Anche

Giovanni Ciacci: «Il mio libro sul primo trans d'Italia (dedicato ad ...

Giovanni Ciacci: «Il mio libro sul primo trans d’Italia (dedicato ad …

Un libro, una serie tv, il coronamento di un amore. Poi, il ritorno a Ballando …