giovedì , febbraio 21 2019
Home / Tecnologia / Galaxy S10, lo smartphone potrebbe avere ricarica wireless inversa
Galaxy S10, lo smartphone potrebbe avere ricarica wireless inversa

Galaxy S10, lo smartphone potrebbe avere ricarica wireless inversa

Samsung Galaxy S10, tra le tante funzionalità che offrirà in qualità di smartphone top di gamma, dovrebbe avere anche la ricarica wireless inversa. Non si tratta di una novità assoluta all’interno del panorama degli smartphone perché Huawei Mate 20 Pro ne è già provvisto permettendo ai suoi possessori di ricaricare uno smartphone con ricarica wireless.

Proprio così, Huawei Mate 20 Pro può essere utilizzato come fonte di ricarica wireless verso un altro smartphone che supporta la ricarica wireless della batteria. Dai test di chi ha provato a fondo questa soluzione, sfruttando Huawei Mate 20 Pro per ricaricare un Galaxy Note 9, la ricarica wireless inversa è molto lenta.

Lo smartphone Samsung otteneva l’1% di batteria in soli 10 minuti. Ma la tecnologia è nuovissima e quindi sicuramente oggetto di miglioramenti in futuro. Samsung Galaxy S10 dovrebbe avere la ricarica wireless inversa, ma non sappiamo se sarà identica a quella sviluppata e introdotta da Huawei.

Un’immagine sul sito Samsung Members mostra un controller con diversi pulsanti che, se premuti, avviano una serie di video promozionali dedicati a Galaxy S10. Premendo il pulsante in alto viene riprodotto un video introduttivo sul telefono, il secondo pulsante mostra il display mentre il successivo riproduce una clip sullo lo scanner in-display.

Il quarto pulsante avvia un video incentrato sulla configurazione della tripla telecamera che può essere trovata su Galaxy S10+ mente il quinto è quello che avvia il video dedicato alla funzione di ricarica inversa wireless. Questa nuova funzionalità dovrebbe chiamarsi Samsung Powershare e la sua utilità, al momento, è discutibile.

Inoltre, c’è il problema autonomia. Alimentare un altro dispositivo, anzi ricaricarlo, avrà ripercussioni sulla batteria dello smartphone che fornisce energia. Secondo le indiscrezioni più recenti, Galaxy S10E, Galaxy S10 e Galaxy S10+ dovrebbero avere rispettivamente batterie da 3100 mAh, 3500 mAh e 4100 mAh. In ogni caso inferiori a quella del Huawei.

 

Galaxy S10, questo e gli altri smartphone della serie verranno presentati il prossimo mese

Tutti e tre i dispositivi di cui abbiamo appena accennato verranno presentato il mese prossimo, durante un evento Samsung Unpacked che si terrà il 20 febbraio nella cornice del Mobile World Congress 2019 di Barcellona. Galaxy S10E sarà il modello entry level con display da 5.8 pollici e fotocamere singole; sia avanti che dietro.

Galaxy S10 sarà il modello intermedio, con display dai bordi curvi da 6.1 pollici, fotocamera frontale integrata nello schermo e doppia fotocamera posteriore. Il modello Plus, invece, avrà un display da 6.4 pollici, due fotocamere frontali integrate nel pannello e una tripla fotocamera posteriore. Tutti i modelli dovrebbe essere messi in vendita l’8 marzo.

Leggi Anche

La pelle (di qualità) cerca innovazione

19 Febbraio 2019 DI Andrea Guolo Tempi di mercato difficili. Ma l’edizione di Lineapelle che …