mercoledì , luglio 24 2019
Home / Tecnologia / Formula E, le monoposto elettriche si sfidano il 26 gennaio in Cile per la seconda gara del 2019
Formula E, le monoposto elettriche si sfidano il 26 gennaio in Cile per la seconda gara del 2019

Formula E, le monoposto elettriche si sfidano il 26 gennaio in Cile per la seconda gara del 2019

I primi due E-Prix stagione 2019/2019 della Formula E si sono tenuti in Arabia Saudita e Marocco. La seconda tappa dell’anno nuovo, invece, si terrà il 26 gennaio a Santiago del Cile.

 

Il circuito, che prende il nome da Parque O’Higgins e che ospiterà le 22 monoposto elettriche, è stato allestito appositamente per l’evento, con una lunghezza complessiva di 2,4 km e per sfondo la maestosità delle Ande.

 

Fra i protagonisti più attesi dell’E-Prix cileno, spiccano i nomi del francese Jean-Éric Vergne (Techeetah), campione in carica, dello svizzero Sébastien Buemi (Nissan), detentore del record di vittorie, e della grande novità di quest’anno, il brasiliano Felipe Massa (Venturi), ex pilota della Ferrari in Formula Uno.

 

Sono 12 le gare in programma nel 2019 che si correranno in 11 città di cinque continenti per questa quinta edizione della Formula E: dopo le tappe di Ad Diriyah e Marrakesh (Marocco), si correrà a Città del Messico il 16 febbraio, quindi Hong Kong il 10 marzo e il 13 aprile a Roma, mentre l’ultimo posto disponibile è stato assegnato a Berna (Svizzera) il 22 giugno, che chiuderà gli appuntamenti in Europa prima della doppia gara nella Grande Mela (13-14 luglio).

 

Ecco il video con i momenti più esaltanti della gara in Marocco.

 

La novità più interessante della stagione 2019 è la seconda generazione delle monoposto, rinnovate nel loro design ma anche nelle caratteristiche tecniche, che consentiranno ai piloti di completare la gara senza effettuare il cambio della vettura a metà percorso. Quindi più autonomia e più spettacolo, con una tipologia di corsa che si avvicina di più a quelle di Formula Uno.

 

Da quest’anno, infatti, la competizione si arricchisce con la tecnologia innovativa di Enel X, Official Smart Charging Partner. In questo contesto, la principale novità tecnologica, si legge in una nota stampa del Gruppo Enel (Official Power Partner della Formula E 2019), è l’edizione speciale dell’Enel X JuicePump: l’infrastruttura di ricarica mobile che, con una capacità di 80 kW e un peso inferiore ai 200 kg, garantisce l’efficienza della ricarica e si presta a essere trasportata da un circuito all’altro.

Grazie anche a batterie più efficienti, le autovetture di nuova generazione possono disputare la gara con una sola carica, a tutto vantaggio dello spettacolo, per la felicità di piloti e spettatori.

 

Leggi Anche

Google Traduttore si rinnova: ecco nuove lingue, rilevamento automatico della traduzione e nuova interfaccia

Google Traduttore si rinnova: ecco nuove lingue, rilevamento automatico della traduzione e nuova interfaccia

Google Translate permette agli utenti ogni giorno di esplorare paesi sconosciuti, comunicando in lingue diverse …