giovedì , febbraio 21 2019
Home / Film e Dintorni / Film in Abruzzo: novità al cinema dal 17 gennaio
Film in Abruzzo: novità al cinema dal 17 gennaio

Film in Abruzzo: novità al cinema dal 17 gennaio

In uscita “Glass”, “Le Doloeur”, “Dove bisogna stare”, “L’agenzia dei bugiardi”, “Maria la Regina di Scozia” e “Mia e il leone bianco”

Sono tante le novità che dal 17 gennaio si potranno trovare nella programmazione settimanale che ricordiamo si aggiorna ogni giovedì. Dopo aver indicato nella sezione cinema Abruzzo i film in proiezione nelle principali sale andiamo a vedere più nel dettaglio quali sono le novità che si potranno trovare.

FILM IN PROGRAMMAZIONE: Pescara – Chieti – Teramo – L’Aquila

Cominciamo con “Glass”, sequel di due thriller diretti da M. Night Shyamalan (Unbreakable e Split) con protagonisti Bruce Willis e James McAvoy. Glass vede David Dunn (Willis) all’inseguimento dell’identità sovrumana di Kevin Wendell Crumb, ovvero la Bestia (McAvoy), in un susseguirsi di incontri sempre più pericolosi. Elijah Price, noto anche con lo pseudonimo de “l’Uomo di Vetro”, emergerà dall’ombra in possesso di segreti decisivi per entrambi gli uomini.

Seconda novità è “Le Dolouer”, tratto dal romanzo omonimo Dolore di Marguerite Duras pubblicato nel 1985 e selezionato per rappresentare la Francia all’Oscar come miglior film straniero nel 2019. Giugno 1944, la Francia è ancora sotto l’occupazione tedesca. Lo scrittore e comunista Robert Antelme , grande figura della Resistenza, viene arrestato e deportato. La sua giovane moglie Marguerite Duras, scrittrice e resistente, è sconvolta dall’angoscia di non avere notizie di lei e della sua relazione segreta con il suo compagno Dyonis. Incontra un agente francese che lavora alla Gestapo , Pierre Rabier, e, pronta a fare qualsiasi cosa per trovare suo marito, si mette alla prova di un rapporto ambiguo con questo uomo tormentato, solo per poterlo aiutare. La fine della guerra e il ritorno dei campi di Marguerite Duras annunciano l’inizio di un’attesa straziante, lenta agonia e silenzioso in mezzo al caos della liberazione di Parigi.

Altra pellicola in uscita è il documentario, diretto da Daniele gaglianone,”Dove bisogna stare”, incentrato sulla vita di quattro donne di età diversa – Elena, Georgia, Jessica, Lorena – che in luoghi diversi che hanno deciso di impegnarsi spontaneamente e gratuitamente nella cura e nell’accoglienza di persone migranti.

A partire dal 17 gennaio è visionabile anche la commedia “L’agenzia dei bugiardi”. Il seducente Fred (Giampaolo Morelli), l’esperto di tecnologia Diego (Herbert Ballerina) e l’apprendista narcolettico Paolo (Paolo Ruffini) sono i componenti di una diabolica e geniale agenzia che fornisce alibi ai propri clienti e il cui motto è “ Meglio una bella bugia che una brutta verità.” Fred si innamora di Clio (Alessandra Mastronardi), paladina della sincerità a tutti i costi, alla quale quindi non può svelare qual è il suo vero lavoro. La situazione si complica quando Fred scopre che il padre di Clio, Alberto (Massimo Ghini) è un suo cliente, che si è rivolto all’agenzia per nascondere alla moglie Irene (Carla Signoris) una scappatella con la sua giovane amante Cinzia (Diana Del Bufalo). Accidentalmente, per una distrazione di Alberto, si ritroveranno in vacanza tutti insieme: Carla, Clio, Alberto e Cinzia in una situazione esplosiva. Cosa si inventeranno questa volta Fred e i suoi per creare l’alibi perfetto e sfuggire ancora una volta alla verità.

Quinta novità lo storico “Maria la Regina di Scozia”. Scozia, 1561. Maria Stuarda, salita sul trono di Francia dopo aver sposato Francesco II, è rimasta vedova a 18 anni e ha deciso di tornare nella nativa Scozia, di cui è regina per diritto di nascita. Con il suo ritorno Maria rischia di contendere anche il ruolo di regina d’Inghilterra ad Elisabetta I, che i legittimisti disconoscono come erede di Enrico VIII. Maria ed Elisabetta sono cugine ma praticano religioni diverse, la prima cattolica, la seconda protestante. E tanto la corte d’Inghilterra quanto quella di Scozia temono che la Stuarda coltivi un legame con la Roma papalina, per tramare in segreto contro il regno anglosassone. “Un papista non siederà mai sul trono d’Inghilterra”, sentenziano. Tantomeno una papista: perché l’aristocrazia maschile di Inghilterra e Scozia non è affatto contenta che a contendersi il trono siano due donne.

E per finire, in uscita giovedì 17, c’è anche il francese “Mia e il leone bianco”. Mia è solo una bambina quando stringe una straordinaria amicizia con Charlie, un leoncino bianco nato nell’allevamento di felini dei genitori in Sudafrica. Per anni, i due crescono insieme e condividono ogni cosa. Ormai quattordicenne, Mia scopre che il padre ha intenzione di vendere Charlie, divenuto uno splendido esemplare adulto, ad alcuni bracconieri senza scrupoli. Determinata a salvare il suo migliore amico, non ha altra scelta che scappare con lui per raggiungere la riserva naturale di Timbavati, dove il leone sarà protetto per sempre.

A questi sei film si vanno ad aggiungere “Mia Martini – Io sono Mia“, nelle sale cinematografiche già dal 14 gennaio e “M.I.A – la ragazza cattiva della musica”, in uscita domenica 20. Nel primo Serena Rossi veste i panni di una delle artiste più amate e tormentate della  musica italiana. Il secondo, diretto da Steve Loveridge, racconta viaggio della piccola Maya, dall’infanzia nello Sri Lanka alla trasformazione nella popstar M.I.A.

In totale otto nuovi film per un settimana al cinema speciale e tale da accontentare tutti i gusti.

Leggi Anche

Netflix: Le Novità di Gennaio 2019

Netflix: Le Novità di Gennaio 2019

Un altro anno è ormai passato, così Netflix ci ricorda che il 2019 è alle …