martedì , agosto 21 2018
Home / Social Network / Facebook chiude i trending topics nella sezione notizie. Ma si prepara a puntare su video e breaking news
Facebook chiude i trending topics nella sezione notizie. Ma si prepara a puntare su video e breaking news

Facebook chiude i trending topics nella sezione notizie. Ma si prepara a puntare su video e breaking news

Modifiche in arrivo per gli spazi dedicasti alle news su Facebook. Il social ha deciso di chiudere, a 4 anni dal suo lancio,  la sezione dedicata ai Trending Topics. Ad annunciare l’imminente cambiamento è stata Alex Hardiman, head of news products di Facebook, segnalando in un post alcuni dei nuovi progetti che il social sta sviluppando sul fronte editoriale.

Fin dal suo lancio, ha ricordato NiemanLab, la sezione Trending Topics ha dovuto affrontare critiche e perplessità, accentuatesi durante la campagna elettorale Usa del 2016, quando il sito Gizmondo aveva sollevato dubbi sulle modalità con cui venivano selezionate le news, rivelando anche pressioni per censurare contenuti della destra conservatrice.

Nel suo post Hardiman ha spiegato che i Trending Topics al momento erano visibili solo in 5 paesi e che da lì in media transitava solo l’1,5% del traffico che dalla piattaforma social si sposta ai siti di news.

Nonostante il fallimento di questo spazio, Facebook non sembra però intenzionato a limitare il suo impegno nel mondo delle news. Sempre Hardiman ha evidenziato le tre novità che il social sta sviluppando, tenendo in considerazione le modalità di fruizione delle notizie da parte degli utenti, che sulla piattaforma si aggiornano principalmente da mobile e con i video.

La prima riguarda le breaking news segnalate nel News Feed con un’etichetta e con apposite notifiche. I test per questa funzione starebbero coinvolgendo 80 editori tra Nord e Sud America, ma anche Europa, India e Australia.

La seconda riguarda lo sviluppo di ‘Today in’, sezione dedicata alle news locali, al momento testata in una dozzina di città.

Infine, le video news inserite nella piattaforma Watch, in fase di lancio, dove per gli utenti americani sarà possibile guardare eventi live o programmi con aggiornamenti quotidini o settimanali, in programmi realizzati espressamente per il social da realtà come Fox News o Cnn.

Leggi Anche

Novità politica: il sindaco di Uboldo co-fondatore di “Generazione”

Novità politica: il sindaco di Uboldo co-fondatore di “Generazione”

UBOLDO – Si chiama “Generazione” ed è l’associazione di cui il sindaco di Uboldo, Lorenzo …