martedì , giugno 19 2018
Home / Sessuologia ed Altro / Fa sesso con una 12enne: ecco perché non va in carcere
Fa sesso con una 12enne: ecco perché non va in carcere

Fa sesso con una 12enne: ecco perché non va in carcere

Aveva fatto sesso con una dodicenne in mezzo a un bosco nello Wiltshire, nel sud-ovest dell’Inghilterra, quando lui di anni ne aveva 17, ma è riuscito comunque a evitare la prigione. Jason Mundy aveva trascinato la bambina in quell’avventura decisamente più grande di lei dopo essersi lasciato con una delle sue amiche e coetanee. All’epoca dei fatti la “bravata” gli era costata una denuncia con condanna al carcere, ma di recente il giovane – che oggi ha vent’anni – ha convinto i giudici di aver agito solo per immaturità, per cui la pena è stata sospesa. La pm Tessa Hingston ha ricordato nel corso del dibattimento presso la Swindon Crown Court che la giovane vittima aveva conosciuto Mundy nell’agosto 2013 e i due avevano cominciato a uscire insieme. Poco dopo si è consumato quel rapporto sessuale che, a detta della dodicenne, è stato subìto, non certo voluto. “Ero preoccupata, ma non sapevo davvero cosa dire”, ha raccontato la vittima.

Fatto sta che la ragazza non ha opposto esplicitamente un rifiuto, per cui il suo atteggiamento è stato interpretato come sintomatico di un “consenso implicito”. E l’imputato, inizialmente accusato di stupro, ha dovuto rispondere “solo” del reato di attività sessuale con una minorenne (in Gran Bretagna l’età valida per il consenso è fissata a 16 anni). Alla fine si è visto condannato a nove mesi di prigione (pena sospesa per due anni) e 250 ore di volontariato.

EDS

Tags:

Leggi Anche

Comic Salon Erlangen: intervista ad Enrico Marini

Comic Salon Erlangen: intervista ad Enrico Marini

Enrico Marini, italiano di nascita e svizzero di adozione, è una vera e propria superstar …