giovedì , luglio 18 2019
Home / Tecnologia / Euroluce 2019: tutte le novità
Euroluce 2019: tutte le novità

Euroluce 2019: tutte le novità

Euroluce 2019: anteprime e novità

Il 14 aprile 2019 si è chiusa la trentesima edizione di Euroluce, evento in cui vengono presentate in anteprima le novità riguardanti il settore illuminazione. La manifestazione, strettamente connessa al Salone del Mobile di Milano è interamente dedicata ai complementi luce, al loro design e agli sviluppi tecnologici a essi relativi.

Lampade Maat, Api e Bes, design by MelogranobluEuroluce 2019

Lampada Malvasia, stile tradizionale – Fabbian, Euroluce 2019

Nuovo look per la lampada Ivette, disegnata da Pamio Design per Fabbian – Euroluce 2019

Olev, espositore alla Fiera Euroluce 2019

Prima esposizione Olev a Euroluce 2019

Allestimento Olev – Euroluce 2019

Lampada Tube, ideata da Ichiro Iwasaki – Vibia, Euroluce 2019

Euroluce 2019, Vibia: lampada Hallo Jewel, design by Martín Azúa

Lampada da terra Moses, presentata da Makris ad Euroluce 2019

Lampada a sospensione Bell – Euroluce 2019 Makris

Piantana Wayd, designed by Studio K3M per Makris – Euroluce 2019

Lampade Glauchat e Bartolomeo, design MelogranobluEuroluce 2019

Lampade Maat e Bes by MelogranobluEuroluce 2019

Lampada Ghanta in vetro soffiato, presentata in anteprima durante Euroluce 2019 da Melogranoblu

Lampada Ari, design by Marco Spatti Marco Pietro Ricci – Fabbian, Euroluce 2019

Le novità di quest’anno riguardano sia l’aspetto estetico che le funzionalità dei sistemi di illuminazione, caratterizzati da lampade minimaliste con forme eleganti ed essenziali e tecnologie innovative, come le luci Led e OLed.

Entriamo nel dettaglio delle proposte.

L’eleganza del vetro: anteprime Melogranoblu a Euroluce 2019

Le creazioni 2019 di Melogranoblu comprendono lampade da terra, a parete e a sospensione realizzate in vetro soffiato, la cui lavorazione artigianale è stata eseguita all’interno del laboratorio dell’azienda. I modelli presentati da Melogranoblu durante la Fiera Euroluce sono numerosi e si contraddistinguono per l’alta qualità dei materiali utilizzati e per il design innovativo.

Tra le proposte più interessanti, segnaliamo la collezione Diapason, progettata dal designer Giorgio Soressi, caratterizzata da lampade con forme rétro rivisitate in stile contemporaneo, fabbricate in ottone naturale spazzolato e vetro sabbiato.

Ma le anteprime esposte da Melogranoblu non finiscono qui: ecco le lampade Maat, Api e Bes, realizzate in vetro soffiato e prodotte nella versione da appoggio e a sospensione.
Le creazioni, la cui peculiarità è la decorazione a righe del vetro, sono disponibili in varie tonalità, tra cui le nuance zaffiro e ametista.

All’interno del catalogo dell’azienda è possibile trovare anche altri modelli:

la lampada a sospensione Ghanta, realizzata in vetro metallizzato e composta da pendente bianco o decorato in foglia oro;

Galuchat, prodotta in vetro soffiato trasparente con montatura in metallo verniciato antracite opaco;

Bartolomeo, fabbricata in vetro soffiato metallizzato oro;

Artusi, caratterizzata da una forma a doppia campana e con finitura color rame e la collezione Soap, che comprende la lampada da tavolo Soap Dome, riproposta da Melogranoblu in versione metallizzata.

Euroluce 2019: le proposte di Makris, tra tecnologia e design

Per la prima volta a Euroluce 2019 è stato possibile visionare le sette creazioni di Makris, brand giovanissimo di Imoon, specializzato nell’indoor lighting.

I prodotti realizzati sono all’avanguardia poiché dotati di tecnologie come Philips Friends of Hue, grazie alla quale è possibile regolare l’intensità della luce in base alle proprie esigenze, Turnable White e dimming e funzioni audio Bluetooth integrate.

Tra le lampade a sospensione appena presentate da Makris ci sono:

Bell, progettata dallo studio Area 17 – architecture interiors, disponibile nelle colorazioni oro, legno e bronzo;

Flat, ideata dall’architetto Gianpietro Tonetti e caratterizzata da un design essenziale;

Bea, con base in alluminio e sensore di presenza, disegnata dall’architetto Andrea Benedetto;

Bollicina, progettata da Matteo Piedi e dotata di tecnologia interattiva Momo, che consente di personalizzare l’intensità della luce a seconda delle necessità.

Makris ha prodotto anche due nuove lampade da terra , Moses, disegnata dall’architetto Cinzia Anguissola e Wayd, ideata dallo studio K3M. Entrambi i prodotti si contraddistinguono grazie al loro design particolare e ricercato.

Moses è una piantana formata da due steli, uno ricurvo e uno verticale, che insieme rappresentano la celebre figura biblica di Mosè, mentre Wayd, nasce dall’unione di due concept differenti, i quali danno vita ad un design unico e iconico, strutturato e lineare.

L’ultima creazione Makris presentata in anteprima alla Fiera Euroluce 2019 è il faretto Eclissi, ideato da Alessandro Canepa, la cui forma semplice e compatta lo rende perfetto per qualsiasi tipologia di spazio. Il faretto è supportato da un disco ruotabile a 360° ed è dotato di tecnologia Casambi, per mezzo della quale si può personalizzare l’intensità luminosa.

Eleganza e minimalismo: le collezioni Vibia e Martinelli Luce

Le dieci nuove collezioni presentate da Vibia a Euroluce 2019 sono state realizzate da diversi designer di fama mondiale e per quanto risultino differenti l’una dall’altra, sono caratterizzate da elementi comuni: volumi, eleganza e stile minimalista.

Tra le lampade a sospensione più interessanti segnaliamo la romantica Hallo Jewel, ideata da Martín Azúa, l’essenziale Tube, disegnata da Ichiro Iwasaki e l’elegante Palma, progettata da Antoni Arola.

Grandi novità anche per quanto riguarda le otto nuove proposte di Martinelli Luce Spa, che vanta collaborazioni storiche e recenti con importanti designer.

La lampada Hush, disegnata da Massimo Farinatti e il Sistema U, ideato dallo Studio Natural, sono soluzioni perfette per gli spazi lavorativi, perché sospese ed entrambe a LED, mentre Pont e Plan, sono lampade progettate da Marc Sadler per illuminare gli spazi esterni.

In occasione di Euroluce 2019, Emiliana Martinelli, oltre a presentare le nuove versioni di alcuni prodotti iconici, ha lavorato anche sulle sue collezioni. Così sono nate le lampade da parete Mosca e Koala, i faretti LED Riccio, le lampade a sospensione Ciulifruli e Maggiolone e il sistema componibile Collibrì.

Design per il benessere: Olev a Euroluce 2019

Per la prima volta anche Olev ha partecipato al Salone Internazionale del Mobile, diventando espositore a Euroluce 2019, presentando un allestimento il cui focus principale è il rapporto tra luce, design e benessere.

Olev ha prodotto quattro nuove collezioni composte da lampade LED con luce ad intensità regolabile, realizzate per rendere gli spazi più confortevoli.

Le linee comprendono più di 70 lampade, caratterizzate da una finitura metallica color Pantone Pink Copper e da materiali particolari come il lamierino microforato e il lichene scandinavo, con proprietà fonoassorbenti.

Lampade originali e decorative: novità Fabbian a Euroluce 2019

Fabbian, azienda fondata nel 1961, è specializzata nella realizzazione di lampade design.
Le creazioni, tutte made in Italy, sono fabbricate con processi innovativi all’avanguardia, dalla lavorazione dei materiali fino all’assemblaggio. Per la progettazione, Fabbian si avvale anche della collaborazione di molti designer internazionali.

Ecco qui di seguito le otto proposte presentate da Fabbian a Euroluce 2019, evento biennale svoltosi in occasione della Fiera del Mobile di Milano.

Disegnata da Bernhardt Vella, Amulette è una lampada con montatura metallica color oro e nero, dotata di diffusore in vetro extrachiaro, dallo stile spiccatamente contemporaneo.

Ari, ideata da Marco Spatti e Marco Pietro Ricci, è un sistema di illuminazione flessibile che può essere collocato all’interno di qualsiasi tipologia di ambiente, dal più grande al più piccolo. Il prodotto è composto da 3 punti luce, ma è possibile acquistarlo anche nella versione con 12 elementi.

Fruit Full, disegnata da Giovanni Barbato è una lampada a sospensione di forma astratta in nuance bianco latte, realizzata in vetro.

Ivette, lampada realizzata da Pamio Design, è stata presentata da Fabbian in una versione rivisitata che si adatta ai trend di oggi: è fabbricata in vetro color grigio tortora incamiciato bianco lucido e in bianco latte incamiciato ambra.

Malvasia e Minuet sono entrambe disegnate da Gregorio Facco e caratterizzate da un look elegante e ricercato. Malvasia è composta da tre corpi luminosi con diffusori in vetro di varie forme ed ha un design tradizionale, mentre Minuet ha una montatura in plexiglass a forma di disco, che si appoggia delicatamente sulla sfera in vetro bianco acidato.

Spin-bo e TNT sono lampade a parete disegnate rispettivamente da Gio Minelli Marco Fossati e Roberto Giacomucci. La prima, è formata da un paralume rotondo e un cono luminoso in vetro bianco e la seconda, che si ispira alla forma del capitello, ne è una rivisitazione in chiave moderna.

La peculiarità di Spin-bo è il particolare effetto visivo dato dal paralume, mentre il punto di forza di TNT è il design essenziale e minimal.

Leggi Anche

I nuovi MacBook Air e Pro da 13 pollici: tutte le novità

I nuovi MacBook Air e Pro da 13 pollici: tutte le novità

Apple aggiorna alcune specifiche tecniche e tecnologie dei nuovi portatili: tutto ciò che c’è da …