lunedì , novembre 12 2018
Home / Scuola Università e Dintorni / Confcommercio, 30mila euro per i libri scolastici

Confcommercio, 30mila euro per i libri scolastici

Siena, 8 settembre 2016 – Trentamila euro destinati alle famiglie di lavoratori nel terziario. È l’iniziativa promossa, per il quarto anno consecutivo, dal Comitato esecutivo dell’Ente Bilaterale del Commercio Senese, a favore degli impiegati nel settore terziario, commercio e servizi. Il contributo erogato dall’ente si rivolge ai lavoratori assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato, determinato e con contratto di apprendistato, per coprire le spese di asilo nido, libri scolastici ed universitari. In una fase complessa e molto delicata per l’economia del paese, l’obiettivo del Comitato è quello di erogare maggiori contributi alle famiglie per garantire un servizio basilare come quello scolastico. Pertanto, diecimila euro saranno destinati alle spese del proprio figlio per la frequenza all’asilo nido, cinquemila per l’acquisto dei libri della scuola media inferiore, settemila per quelli della scuola media superiore e ottomila per i testi universitari. Per sostenere le spese dell’asilo nido, sarà erogato alle famiglie un contributo unico di 500 euro per il pagamento della retta. Al termine della presentazione delle domande verrà stilata una graduatoria, secondo l’indicatore Isee dove rientreranno i primi 20 classificati. Alle famiglie interessate all’acquisto dei libri per le scuole medie inferiori sarà invece erogato un contributo di 250 euro per il primo anno (ai primi 12 classificati) e 100 euro per il secondo e terzo anno, ai primi 10 classificati. Una tantum di 350 euro è destinata poi alla scuola media superiore, dove potranno usufruire dei contributi solo i primi 20 classificati. Infine, il Comitato metterà a disposizione 400 euro per l’acquisto dei libri e/o per il pagamento delle tasse universitarie, per i figli frequentanti l’università, ai primi 20 classificati. Alla presentazione della domanda, da consegnare a mano o per raccomandata e non oltre il 31 ottobre, i richiedenti dovranno allegare lo stato di famiglia aggiornato, il modello Isee, l’attestazione da parte dell’istituto dell’iscrizione e frequenza dello studente, la copia delle ultime tre buste paga del richiedente e la dichiarazione di non aver percepito altri contributi da enti pubblici e privati, per lo stesso anno scolastico per cui si fa richiesta. Per informazioni www.confcommercio.it o 0577248867. 

Leggi Anche

Pensioni Quota 100 e Opzione donna: ultime notizie ad oggi

Pensioni Quota 100 e Opzione donna: ultime notizie ad oggi

Segui controcopertina.com Torniamo a parlare di quota 100 perché sembra che al momento sul tema, …