lunedì , maggio 20 2019
Home / Social Network / Comfort e luce sulle labbra con i nuovi gloss

Comfort e luce sulle labbra con i nuovi gloss

Comfort e luce sulle labbra con i nuovi gloss

«Il gloss è stato fuori moda per molto tempo ma adesso è tornato» ha sentenziato la make up artist Lisa Eldridge. Aggiungendo che le nuove texture “in oil”, novità di stagione lanciata da alcuni brand cosmetici, hanno contribuito al ritorno di un accessorio per il trucco sempre amato, ma non da tutte.

LIPGLOSS, CHE PASSIONE
«Il lucido sulle labbra è bello da guardare – continua Lisa Eldridge dalle pagine del suo blog – perché ne mette in risalto ogni curva e ogni angolazione. Ma spesso la sensazione di appiccicoso tipica dei gloss faceva sì che venissero abbandonati a favore dei lipstick, più facili da gestire». Oggi, grazie alle nuove formulazioni sempre più elastiche e confortevoli, il problema pare essere stato superato. Unire dunque la sensazione di leggerezza e la finitura brillante ma asciutta, effetto balm, sembra infatti essere la nuova sfida in fatto di maquillage labbra. A maggior ragione in estate, quando la voglia di luce si fa strada, anche per la bocca che, anche solo rivestita con un tocco di gloss incolore regala un look healty. «Mi è sempre piaciuto il look anni ’70 – continua la Eldridge -, le ragazze dall’aspetto sano con il trucco che regalava loro un effetto bonne mine e che per fortuna adesso sta tornando. Anche se siete struccate, labbra leggermente shine danno immediatamente un plus al vostro look». Dello stesso parere Davide Frizzi, national make up artist Christian Dior che suggerisce di utilizzare proprio un lipgloss con l’abbronzatura: «In generale, è meglio del rossetto, ma se si ha un colorito dorato allora anche questo va bene, mentre se la pelle è troppo abbronzata (il che di per sé porta a un indurimento dei tratti), allora meglio la luce che ammorbidisce i lineamenti, smorza il colore di base e dà un tocco più raffinato al volto». Il gloss, dunque, rispetto al rossetto che regala una maggiore definizione, dona labbra più giocose, più plumping e dall’effetto finale meno definito. «All’inizio, il gloss ha stravolto il modo di creare brillantezza, offrendo un risultato ‘quick fix’ irresistibile, rapido e immediato», racconta Peter Philips, Direttore Creativo e dell’Immagine del Make up Dior che con il nuovo Dior Addict Ultra-Gloss ha voluto ridefinire i codici della brillantezza e del colore per le labbra: «Il nostro intento è stato quello di aggiungere tutti i benefici di un trattamento. Le donne desiderano prodotti cosmetici che si prendano cura della loro pelle, del loro corpo, del loro colorito. Dior Addict Ultra-Gloss riunisce tutte queste qualità: una brillantezza estrema, una texture quasi impercettibile e non appiccicosa, un volume visibile che rimpolpa naturalmente le labbra, delle tonalità fresche e facili da indossare». E se il nuovo gloss Dior si rivolge “a tutte le donne che si lamentano dell’effetto appiccicoso tipico dei vecchi prodotti”, spiega Philips, Lip Maestro di Giorgio Armani, “è il prodotto perfetto per la donna che desidera sulle labbra una finitura ricca e vellutata. Più vibrante rispetto ai tradizionali rossetti mat, che spesso assorbono la luce e invecchiano chi li indossa», afferma Linda Cantello, International Make-Up Artist per Giorgio Armani.

ATTENZIONE ALL’APPLICAZIONE
Se amate la matita potete utilizzarla anche con il gloss ma avendo l’accortezza di sfumarla verso l’interno, raccomanda Davide Frizzi, che suggerisce anche si utilizzare il gloss al posto del rossetto se si devono indossare labbra colorate per tutta la giornata, perché più modulabile, facilmente cancellabile e riapplicabile più volte. Va utilizzato anche il primer sulla bocca: «Non tanto perché favorisce la tenuta del rossetto o del gloss ma perché alleggerisce il colore delle labbra – spiega Frizzi -, crea una base più omogenea. Il colore naturale delle labbra, infatti, altera la tonalità del gloss, che è più trasparente, con un primer l’effetto viene corretto».  Lisa Eldridge insiste invece sulla manualità: «Il segreto è la base, da realizzare con un primer o una matita neutra che definisca i contorni perché l’unico inconveniente del gloss è che non definisce abbastanza la linea delle labbra». Dopodiché raccomanda di stenderlo su tutta la bocca, per non creare quell’antiestetica linea spessa intorno che fa tanto anni ’80. Il suo consiglio? «Per il giorno è perfetto Lancôme Juicy Shaker in arancione vivo». Infine suggerisce una tecnica che arriva direttamente dalla Corea: un colore leggermente più pieno al centro delle labbra, per un tocco fresh and young.

Leggi Anche

Facebook, nuove limitazioni per i video Live: "E' una...

Facebook, nuove limitazioni per i video Live: "E’ una…

Il social network Facebook è in fermento e sta attuando delle migliorie e cambiamenti continui. …