Home / Film e Dintorni / Al cinema con Repubblica: da Danny Boon a Martini il biglietto è scontato
Al cinema con Repubblica: da Danny Boon a Martini il biglietto è scontato

Al cinema con Repubblica: da Danny Boon a Martini il biglietto è scontato

Si rinnova l’appuntamento con “Finalmente lunedì!”: il cineclub “diffuso” di Repubblica propone anche questa settimana ai lettori quattro film nelle sale dei network Slow Cinema e Circuito Torino. Una bella e attenta selezione, come sempre, con proposte bilanciate tra intrattenimento e cinema del reale. La formula per il momento non cambia: si entra in due a 7 euro, 3.50 a testa, presentando alla cassa del cinema una copia del giornale di oggi. La riduzione è valida per due spettacoli della giornata. Ma per i prossimi lunedì sono in arrivo novità. Tenete d’occhio le nostre pagine e il nostro sito.

Per chi ha voglia di risate, alle 18 e alle 20 all’Eliseo c’è “Un tirchio quasi perfetto” di Fred Cavayé, la nuova commedia con la star del cinema comico francese Danny Boon. L’esilarante postino di “Giù al Nord” (da cui il remake nazionale “Benvenuti al Sud”) torna sullo schermo in uno dei ruoli più classici della comicità, quello dell’avaro. Il suo personaggio, François Gautier, è un violinista di talento, afflitto da avarizia patologica nelle questioni materiali come nei sentimenti. Inguaribile accaparratore, ha il terrore di mettere mano al portafoglio e vive in funzione del denaro, al quale è disposto a sacrificare tutto. Finché l’amore per una violoncellista e l’incontro con una figlia di cui ignorava l’esistenza lo spingono a cambiare.

“Un tirchio quasi perfetto”

Dalla commedia per risparmiatori estremi al dramma interraziale. Alle 16.30 e 21.30 al Centrale, in lingua originale, la rassegna propone “Loving” di Jeff Nichols, ispirato alla storia vera di una coppia, Richard and Mildred Loving, lui bianco, nei nera, nell’America razzista degli anni 60. Arrestati per aver violato la legge che a quel tempo, in Virginia, impediva il matrimonio tra bianchi e neri, finirono davanti alla Corte Suprema. E la sentenza fece storia. Un film forte e appassionato su una battaglia epocale contro la discriminazione.

“Loving”

Alle 18.30 e 21 al Romano torna “Il diritto di contare”, di Theodore Melfi, ispirato alla biografia della matematica, scienziata e fisica Katherine Johnson (l’attrice Taraji P. Henson), che collaborò con l’agenzia spaziale americana, sfidando razzismo e sessismo, tracciando con i suoi calcoli le traiettorie per il Missile Mercury e la missione Apollo 11.

“Il diritto di contare”

E’ anche questa settimana un documentario a completare il poker di titoli di “Finalmente lunedì!”: alle 16 e alle 20.10 al Fratelli Marx si proietta “Vedete, sono uno di voi”, ritratto che Ermanno Olmi ha dedicato al cardinale Carlo Maria Martini. Nato a Torino nel ‘27, Martini è stato un personaggio chiave per il mondo cattolico, nel

lungo periodo che ha attraversato gli anni di piombo, Tangentopoli, la corruzione del sistema politico, la crisi del lavoro. Il documentario segue il percorso umano e spirituale, il cammino tra fede e politica dell’arcivescovo di Milano, scomparso cinque anni fa dopo una lunga battaglia contro il morbo di Parkinson. Molti dei materiali d’archivio utilizzati sono dell’Istituto Luce, che produce (con Rai Cinema) e distribuisce il film.

Il cardinale Carlo Maria Martini

 

Leggi Anche

Rivelati i registi di Captain Marvel e tante novità sul cinecomic ...

Rivelati i registi di Captain Marvel e tante novità sul cinecomic …

Il cinecomic tutto incentrato su Wonder Woman, che arriverà nelle sale italiane a giugno prossimo, …